Smoothie, centrifugati e succhi detox: il valore delle fibre.

Il detox prende sempre più piede e si trovano tanti prodotti sul mercato, di ogni genere e fascia di prezzo, che offrono presunte proprietà curative. Non bisogna però fidarsi troppo delle scritte promozionali che appaiono sulle confezioni perché la quantità di antiossidanti, per fare un esempio, contenuta in un'arancia non implica che il succo di frutta del bar abbia effetti salutari. Può bastare al produttore per scriverlo e sponsorizzare il suo prodotto ma di fatto a noi non arriva altro che un mix di acqua e zucchero. Questo non significa che non c'è modo di procurarsi un prodotto detox affidabile ma semplicemente che bisogna districarsi nell'offerta sempre più variegata. Il segreto? Le fibre.

fibre e antiossidanti

Il ruolo delle fibre in una dieta detox.

Che le fibre facciano bene è risaputo ma il motivo può risultare una sorpresa: le fibre alimentari sono quelle sostanze contenute nei cibi che il nostro corpo non riesce in alcun modo a digerire e assimilare. Può sembrare una cosa spiacevole forse, in realtà è esattamente il contrario in quanto le fibre permettono di tenere sotto controllo l'assunzione di grassi e zuccheri, l'indice glicemico, regolarizzano le funzioni intestinali e saziano in fretta. In altre parole le fibre sono utili, per non dire necessarie, per perdere peso, contrastare malattie del metabolismo come diabete e ipertrigliceridemia e per mantenere un livello di pH intestinale adeguato. Depurarsi da zuccheri, lipidi in eccesso e tossine passa dall'assunzione di fibre.

Succhi detox ricchi di fibre.

Senza le fibre, un succo di frutta è solamente acqua e zucchero. Può essere ricavato da frutta miracolosa come mirtilli e fragole ma il risultato, per quanto piacevole al palato, non è quello desiderato. Questo è vero sia dei succhi di frutta tradizionali che della stragrande maggioranza dei prodotti detox di basso livello che troviamo in circolazione. Troviamo spesso presentati come novità dei succhi che si proclamano salutari perché senza zuccheri (aggiunti) ma, seppure siano meglio del classico succhino, non hanno nulla a che vedere con il detox e una dieta sana. Oggi per fortuna esistono tecnologie innovative che riescono a mantenere tutta la fibra della materia prima salvando anche il fruttosio naturale (che in assenza di altri zuccheri viene tranquillamente riassorbito dalle fibre) così da assicurare gusto e benessere. Questi succhi o centrifugati, noi li abbiamo chiamati BioDetox Smoothies e li realizziamo con la tecnologia Zer0x che garantisce un perfetto mantenimento della fibra originale. Oltretutto in questo modo riusciamo anche a salvaguardare tutti quei micronutrienti, come vitamine e antiossidanti, che innescano il processo di depurazione del nostro corpo.

Per assicurarvi della qualità del prodotto, controllate sempre la fibra e provate i nostri BioDetox Smoothies per rendervi conto della differenza.

Dr Farmerfibre, succhi detox